DNA BORGHIN – Ottobre 1613
L’ex voto di Clivolo per l’assedio di Trino.

Nel 1613, la guerra dei Savoia con il Monferrato è in corso ed anche Borgo d’Ale prepara le armi: la comunità sostiene le spese per moschetti ed armature e viene fatta la guardia sul campanile, giorno e notte, con le armi.
In primavera, i Savoia muovono alla volta di Trino, con fanti e compagnie a cavallo.
A Borgo d’Ale, sono reclutate un centinaio di persone dai 16 ai 60 anni, armati di moschetti e archibugi. Si svolge un’aspra battaglia sotto il fuoco dell’artiglieria e, dopo quattro giorni d’assedio, Trino capitola.
I Borgodalesi arruolati ritornano a casa, portando con loro i morti ed i feriti.
Giunti a Borgo d’Ale, il 30 ottobre 1613, fanno eseguire, quale ex voto, la tela di San Michele di Clivolo a ricordo di questo avvenimento. Dietro la tela, viene scritto: ” A Dio Onnipotente massimo, in onore dei caduti e in adempimento del voto dei soldati che, circa l’anno del Signore 1613, al tempo dell’assedio di Trino, per intercessione dell’ Arcangelo San Michele, furono miracolosamente liberati dalle mani nemiche, i concittadini riconoscenti innalzarono questo ricordo, dopo aver reso gli ultimi onori”.

P.S.: il Gruppo ” L’ Archivi e ij Carti del Borgh” ha contribuito al restauro della tela ex voto di S. Michele (in fotografia), che ora è collocata nella Chiesa Parrocchiale.
Si ringrazia il gruppo L’Archivi eij Carti del Borgh per la preziosa collaborazione.

Cordiali saluti!
L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE