Vista la comunicazione della Comuni Riuniti srl (gestore dell’Acquedotto di Borgo d’Ale) pervenuta in data odierna al prot. n. 7446, con la quale si rende notizia che l’acqua della rete idrica “Acquedotto di Areglio” – a seguito dei prelievi di analisi dell’17 settembre c.a. – è da considerasi non potabile e deve essere destinata al consumo alimentare umano solo previa bollitura, è stata predisposta ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE A TUTELA DELL’IGIENE PUBBLICA DI NON POTABILITA’ DELL’ACQUA EROGATA DALL’ACQUEDOTTO IN LOCALITA’ AREGLIO.

ordinanza non potabilità