REGOLAMENTO PER L’ APPLICAZIONE DELL’ IMPOSTA UNICA COMUNALE

Con deliberazione del Consiglio Comunale n.18 del 28/07/2014 è stato approvato il Regolamento per l’applicazione della I.U.C. che si compone di tre parti
Regolamento IUC (IMU)

Tassa sui rifiuti (TARI)
Tassa sui servizi indivisibili (TASI)
Imposta municipale propria (IMU)


Maggiori informazioni

 

TARI

L’Amministrazione Comunale con deliberazione Consigliare n. 11 in data 14.02.2018 ha approvato le nuove tariffe della tassa rifiuti 2018.

Scadenze:
1° rata 16/07/2018
2° rata 16/11/2018
Rata unica (pagamento totale) 16/11/2018

Per informazioni rivolgersi agli uffici comunali in orario apertura oppure contattaci.

NORME REGOLAMENTARI IN MATERIA DI AGEVOLAZIONI SULLA
TASSA SUI RIFUTI (TARI). cc-2016-00039


TASI E IMU 

l Comune di Borgo d’Ale mette a disposizione il servizio chiamando il numero verde gratuito 800/703665 da rete fissa oppure da cellulare al numero telefonico 0331/185800 oppure 0331/577407
Abitazione principale: la legge di stabilità 2016 ha esentato dal pagamento della TASI e IMU le unità immobiliari e le relative pertinenze adibite ad abitazione principale (escluse le cat. A/1 A/8, A/9 e relative pertinenze).

Uso gratuito abitazione a parenti: la legge di Stabilità 2016 ha introdotto la riduzione della base imponibile del 50% dei fabbricati ad uso abitativo (esluse le cat. A/1, A/8, A/9 e relative pertinenze) concessi in uso gratuito ai parenti in linea retta di primo grado, a condizione che il contratto di comodato sia registrato, il comodante possieda un solo immobile in Italia oltre a quello adibito a sua abitazione principale e risieda e dimori nel Comune dove è situato l’immobile concesso in comodato, il comodatario risieda e dimori nell’immobile ottenuto in comodato.

Terreni agricoli: esenzione dall’IMU per i terreni agricoli situati nei Comuni montani o parzialmente montani ai sensi della Circolare delle Finanze n.9/93, a prescindere dai requisiti soggettivi dei possessori, ed esenzione per i terreni agricoli ovunque situati se posseduti da IAP iscritti alla previdenza agricola e dai coltivatori diretti. Tornano pertanto ad essere esenti i terreni dei seguenti fogli di mappa: dal n. 1 al n.10 e il foglio 22.

Calcola IMU e TASI

Brochure Tasi (2017)
Aliquote IMU 2012
Delibera IMU 2012
Regolamento IMU
Delibera IMU IMP 2013
Delibera C.C. n. 19 del 28/07/2014 imposta unica comunale: approvazione aliquote e tarffe (2014)
Delibera aliquote IMU 2016
Delibera aliquote IMU 2017
Delibera aliquote IMU 2018

MODIFICA AL REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL’IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) – PARTE III IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA – ART. 18. Delibera C.C. n.53/2016 del 19.12.2016

TOSAP

È la tassa per l’occupazione di spazi e aree pubbliche. Vi sono soggette le occupazioni di qualsiasi natura , effettuate nelle strade , nei corsi , nelle piazze e, comunque sui beni appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile dei comuni e delle province .

L’occupazione può essere di tipo :

Permanente (esempi di TOSAP di tipo permanente sono le tende , i passi carrai , le condutture , i cavi ecc)

Temporaneo (esempi di TOSAP temporanea sono i ponteggi , le occupazioni per effettuare traslochi , le occupazioni dei venditori ambulanti ecc)

Cosa deve fare il cittadino nel caso di occupazione permanente deve richiedere l’autorizzazione comunale all’occupazione; per l’occupazione temporanea l’obbligo dell’autorizzazione è assolto con il pagamento della tassa da effettuarsi anticipatamente e comunque non oltre il termine di scadenza dell’occupazione temporanea. L’importo della tassa è definito da un tariffario stabilito dal Comune in funzione della tipologia di occupazione e della categoria di area occupata.

Le strade, gli spazi e le aree pubbliche del territorio comunale sono suddivise in tre categorie:

1° categoria: piazza Alpini d’Italia, piazza dei Caduti, piazza Verdi, via Roma, via Matteotti, corso Repubblica, corso Libertà, viale Consolata, viale dei Gracchi, largo Don Orione, via G. Ferraris, via Ivrea, via Torino.

2° categoria: via Accio, via Alfieri (angolo via Circonvallazione), via Arboscello, via Battisti, via Caligaris, via Cavour, via Cella, via Circonvallazione, via Colombo, via Dante, via Don. E. Ferraris (fino all’angolo con via Colombo ), via Drebertelli, via Dotta, via D’Azeglio, via De Amicis, via Germano, via Gioberti, via Garibaldi, via Livorno, via Montagna, via Marconi, via Manzoni, via Mazzini (angolo via Circonvallazione ), via Pascoli, via Pellico, via Santina Cimalando, via San Rocco, via Trompa Lung , via Trompa Corta, via Tronzanesa, tutti i vicoli che si immettono su via G.Ferraris, via Torino, via Matteotti, viale dei Gracchi e viale Consolata.

3°categoria: via Alfieri (a monte di via Circonvallazione ), via Bocchette, via Boscherina, via Comuna , via Castagneto , via Don. E. Ferraris (da via Colombo a valle ), via Mazzini (a monte di via Circonvallazione ), via Monsignor Garrone, via Prelle, via Savonarola, strada della Cerca, cascine sparse.

Le tariffe Tosap in vigore per le occupazioni temporanee (in €/m2) sono le seguenti:

Ordinaria del suolo comunale tipo di occupazione

1° categoria 1,55

2° categoria 1,08

3° categoria 0,62

Ordinaria di spazi sovrastanti e sottostanti

1° categoria 0,93

2° categoria 0,65

3° categoria 0,37

Tende o simili

1° categoria 0,46

2° categoria 0,33

3° categoria 0,19

Per fiere e festeggiamenti (escluse giostre)

1° categoria 2,01

2° categoria 1,41

3° categoria 0,81

Venditori ambulanti , pubblici esercizi , produttori agricoli

1° categoria 0,77

2° categoria 0,54

3° categoria 0,31

Spettacoli viaggianti

1° categoria 0,31

2° categoria 0,22

3° categoria 0,12

Occupazione con autovetture ad uso privato

1° categoria 2,01

2° categoria 1,41

3° categoria 0,81

Attività edilizia

1° categoria 0,77

2° categoria 0,54

3° categoria 0,31

Manifestazioni politiche , culturali o sportive

1° categoria 0,31

2° categoria 0,22

3° categoria 0,12

Durata non inferiore ad un mese a carattere ricorrente

1° categoria 0,77

2° categoria 0,54

3° categoria 0,31


Scheda Tosap